La competenza garantisce la verità?

Coordinato da Vincenza Minniti

Che relazione c’è tra regime di verità e obbligo della verità? Quanto la competenza garantisce tale obbligo? Chi stabilisce chi è competente? Quali sono le ricadute sociali e politiche dell’attacco alla competenza? Che rapporto c’è tra esperti e cittadini in una democrazia? Che rapporto c’è tra l’io non più padrone in casa propria, il discorso del padrone e la felicità promessa dai regimi di verità?

È possibile disegnare un triangolo tra le nozioni di “regime di verità”, “super-io” e “padronanza”?

Può la realtà conservare la sua naturale contraddizione in modo che la malattia non diventi un valore negativo assoluto?

La liberazione dell’ideologia può lasciare spazio all’utopia?

Il gruppo sarà indotto a riflettere su queste domande a partire dalla propria esperienza quotidiana.

Bibliografia:

  • Nichols, La conoscenza e i suoi nemici, Luiss University Press 2018.
  • Basaglia, Scritti, Einaudi 1981-82; il Saggiatore 2017.
Vincenza Minniti
Vincenza Minniti

Laureata in Filosofia della scienza presso l’Università di Roma, la Sapienza. Consulente filosofico riconosciuto da Phronesis (Associazione Italiana per la consulenza filosofica), svolge attività di consulenza filosofica individuale. Come Teacher educator riconosciuto dal CRIF (Centro di ricerca per l’indagine filosofica), utilizza il protocollo della philosophy for children nelle classi, nei gruppi di formazione di docenti e in altri contesti culturali.